danza contemporanea e floorwork

2400x800_banner-contemporanea

 

floorwork | martedì h. 19.30-21.00

presso Perform, via Battisti 26  – Trieste

masterclass mensili danza contemporanea | domenica 14 ottobre, 11 novembre, 2 dicembre, 13 gennaio, 10 febbraio, 10 marzo, 14 aprile, 12 maggio h. 15.00-18.00

presso Arteffetto, via del Coroneo 15 – Trieste

 

Il floorwork è una forma di allenamento globale che si basa sul contatto con il pavimento. Attraverso esercizi e sequenze danzate il corpo rotola, scivola, si sostiene in maniera inusuale, ripercorre i movimenti base dell’evoluzione umana in una dimensione di scoperta e di gioco con la gravità. Il contatto col suolo stimola la percezione del peso e del centro, migliora la flessibilità e la pienezza del movimento. Un modo efficace per imparare a integrare forza e leggerezza favorendo la coscienza del corpo nella sua multidimensionalità.

 

Nel compiere qualsiasi azione il corpo si muove, sente, si relaziona allo spazio e agli altri. È a partire da tale concretezza e dalla sperimentazione di movimenti organici e funzionali che progressivamente costruiremo le forme della danza imparando a rendere poetico anche il gesto più semplice. Le lezioni fanno riferimento a tecniche quali release technique (movimento fluido e disequilibri), floorwork (coreografia al suolo) e contact improvisation (composizione attraverso il contatto fisico). Si vuole favorire lo sviluppo della consapevolezza, l’organizzazione di una buona postura e la capacità di gestire la forza attraverso strumenti di allenamento efficaci e sicuri. La danza contemporanea combina la tecnica con la libertà espressiva, permettendo di sperimentare forme non convenzionali di movimento e di sviluppare un linguaggio proprio. Le masterclass si sviluppano attorno a diversi temi di ricerca coreografica: corpo e spazio; intenzione e azione; gesto e narrazione; linguaggio e relazione. Le lezioni sono rivolte a chi voglia approfondire l’approccio contemporaneo alla danza con particolare attenzione alla composizione coreografica, è richiesta una minima esperienza nell’ambito della danza o del teatro.

 

 

 

 

Potresti dirci come mai hai deciso di accostarti alla danza? 

Non lo so. È successo.

Beh, ci sarà stato un particolare aspetto della danza che ha colpito la tua immaginazione.

Che si danza.

dal film Billy Elliot